mercoledì 4 novembre 2015

tipica ospitalità genovese....

Non tutti lo sanno, ma dei genovesi si dice che non siano propriamente ospitali;

TORTA DI RISO? FINITA!!!!

Molti sono venuti a Genova, rimanendoci e volendo comandare, quindi il genovese non ama il foresto; questo concetto è radicato nel nostro dna;


vâ ciù un zenéize inte ’n dîo che ’n foestê câsòu e vestîo
(vale più un genovese in un dito che un forestiero calzato e vestito)


Senza andare troppo indietro nel tempo, basti guardare le nostre autostrade, d'estate intasate per l'arrivo dei turisti in villeggiatura, d'inverno per l'acquario, per il salone nautico e tutte quelle ferie di cui Genova è madrina;
Ovviamente la mia città ha bisogno del turismo, ma se consideriamo che a Genova hanno costruito le case, tante case e poi si sono accorti che mancavano le strade, ecco qui che un afflusso di auto concentrato in un solo periodo, per noi genovesi è un disastro;

poi il turista, se viene a Genova senza vantarsi troppo e spendendo qui i propri soldi,  beh, il genovese chiude un occhio e accetta di buon grado l'arrivo del foresto; durata massima di permanenza a Genova: tre giorni; poi il genovese torna ad essere "fastidiato"



Se riuscite a superare l'impatto iniziale , Genova vi farà innamorare.....

2 commenti:

  1. Laura questo detto non lo conoscevo ma anche se noi siamo un po' orsi i turisti vengono ugualmente perchè vale la pena visitare Genova e vedere le sue meraviglie.

    RispondiElimina
  2. Hai ragione Lella, Genova è poco pubblicizzata, ma noi che la viviamo tutti i giorni sappiamo quanto può essere meravigliosa!

    RispondiElimina