lunedì 8 febbraio 2016

Vi presento la mia umile dimora.....

Questa volta, ho deciso di scrivere della mia villa....

lo avevo anticipato nel post in cui raccontavo la storia d'amore tra Tommasina Spinola e il Re Luigi di Francia, 1500 circa ....


eccola in tutta la sua bellezza! e anche questa parte di Genova, particolarmente mia, nasconde tanti segreti, che oggi non svelerò! Mi limiterò a raccontarla come io l'ho vissuta;

Quando si varcava il cancello d'ingresso, esplodevano i gridolini di gioia; Si sapeva come si entrava e mai si sapeva come se ne usciva.... ginocchia sbucciate, vestiti rotti, occhi lucidi per i pianti; ad iniziar così potrebbe sembrare un campo di guerra, e invece no..... questo era il mio mondo!!!!

Ricordo ancora, le sensazioni che provavo quando attraversavo questo cancello, " la soglia di un mondo incantato " qui tutto si avverava!
Alcune volte la bicicletta, altre lo skate, altre il pallone,molte volte i pattini, alcune volte senza giochi, perchè qui si stava bene anche senza giochi!
e allora andiamo a vedere la mia villa, LA VILLA IMPERIALE di San Fruttuoso


Finita la giornata o il tempo che avevamo a disposizione, si arrivava qui, all'ultima curva....  e automaticamente scattava la frase magica: "posso? l'ultima discesa?" e mamma o papà davano il loro benestare e quindi di corsa fino in cima (con bicicletta a spinta) per poi tornare giu in bici veloci come i fulmini.... Ricordo che una volta, seduta sullo skateboard, arrivai talmente veloce che vedevo la figura austera di mio padre avvicinarsi troppo in fretta, misi le mani in terra poichè non riuscivo a frenare e.... tragedia! mani e ginocchia sbucciate, fiumi di lacrime tra le braccia di mio papà!


in questo punto esatto invece, dopo mesi di prove nel corridoio di casa mia senza rotelle, per la prima volta presi una bella pacca in terra; Emozionata tiravo le prime pedalate senza rotelle, e bastò un attimo e nuovamente tragedia.... questa volta, lo ricordo come se fosse ieri, mi tirò su da terra un signore che mi chiese se mi ero fatta male, ma io dissi no! e con gli occhi cercavo lui, e le sue braccia... e con ancora di fronte questo signore, vidi la figura di mio padre avvicinarsi, e proprio in quell'istante, le lacrime non si fermarono piu! (altrochè se mi ero fatta male!)


La Villa Imperiale è una medicina per i bambini, si socializza, si cresce, qui esplodono i primi amori, insomma, la Villa Imperiale ci ha accompagnato nella crescita, in tutte le sue fasi, e non a caso, anche questa villa è fatta a "fasi" 
la fase dei giochi, i grandi parchi e giardini; 
la fase degli scout, gli archi, le arrampicate, il cinema d'estate; 
la fase dei primi segreti, le piazzette minuscole, nascoste qua e la dove incredibilmente ci sono due, al massimo tre posti per sedersi; 
la fase dei primi amori, le panchine sotto gli alberi con un panorama meraviglioso;





Sono ormai tanti anni che non entro più in villa, pur passandoci spesso davanti; queste foto sono state prese dal web, poichè questo post vuole essere solo una anticipazione del lungo viaggio che faremo nei segreti della "mia" villa , e quando inizieremo questo viaggio insieme, tornerò la, con la mia reflex, per farvi vedere la sua bellezza attraverso i miei occhi;

Non so se questo posto è speciale per me , poichè insieme a mio fratello e agli amichetti , qui siamo cresciuti; Non so se vedo la Villa Imperiale così affascinante e piena di mistero, poichè io la guardo con gli occhi dell'amore; Ma sono sicura che lei, bellissima e maestosa è ancora li, ed esattamente come allora, accoglie tutti i bimbi, che come me, cresceranno tra le sue mura, protetti da questa sensazione di benessere che solo la Villa Imperiale ti da, perchè dal primo momento in cui entri, questa villa diventa tua!

22 commenti:

  1. Laura mi hai fatto ricordare quando i miei da piccola mi portavano al Bosco di Capodimonte dove c'è il Palazzo Reale, oggi Museo. Che emozione pensare a mio padre attraverso il tuo. Grazie di questi bei ricordi e aspetto il tuo reportage per immedesimarmi ancora.
    Vista da te Genova è ancora più bella.
    Nunzia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi rendi felice Nunzia, che bel messaggio che hai scritto; Allora possiamo ammettere un pochino che noi figlie siamo innamorate di un solo uomo per davvero?

      Elimina
  2. molto bella !!!! aspetto di vedere questa meraviglia con i tuoi occhi....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. milly, cavoli!!!! farò le foto per carità, ma tu potresti anche vederla dal vivo dai...... io questa villa la conosco come le mie tasche, un paradiso!

      Elimina
  3. Ecco la mia Lauretta che,con dovizia di particolari, descrive la sua Genova...la sua infanzia...e il suo mondo...
    Grazie per renderci partecipi! Alla prossima puntata!😉

    RispondiElimina
    Risposte
    1. questa villa rappresenta Genova in tutto e per tutto; maestosa come Genova, elegante come Genova, poco conosciuta come Genova;
      eppure bellissima!!!! esattamente come Genova

      Elimina
  4. Ma sai Laura che non credo di essere mai entrata in questo paradiso? I miei ricordi di bambina mi portano ai parchi di Nervi. Anche a quello dell'Acquasola che ahimè non esiste più. Anch'io andavo con il mio "principe", mio papa'. Buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tutte innamorate dello stesso uomo!!!! sai sabri, chi cresce a san fruttuoso, cresca alla villa Imperiale, sempre gremita di bambini e genitori;

      Elimina
  5. meravigliosa la tua "umile dimora" ma anche più bello il tuo racconto... magico.... incantevole.... i ricordi dei luoghi di ritrovo di quando eravamo bambini, penso che restino nel cuore di ognuno di noi!
    baci baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. infatti, forse non è così bella come io la descrivo.... ma i miei ricordi la rendono la villa piu bella che ci sia!

      Elimina
  6. laura con i tuoi racconti hai su di me lo stesso effetto del pifferaio magico sui topi...rimango incantata!!! sono curiosa di vedere la "Villa Imperiale" attraverso i tuoi racconti!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. che bel complimento, grazie, spero di cuore di non deludere le tue aspettative!

      Elimina
  7. Bellissimo questo post Laura!!!!! Starei ore e ore a leggere ciò che scrivi.....se riusciamo quando verremo a trovarci ci porti???? Sono davvero molto curiosa di vedere la "tua" villa con i miei occhi ascoltando i tuoi racconti :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. guarda Myri, se vieni con i bimbi , ti consiglio giugno e dicembre; innanzitutto in queste due date Genova ospita il Luna Park mobile più grosso d'Europa, e sanza nulla togliere alle altre meraviglie della mia città, questo è un evento straordinario che tutti i bimbi dovrebbero vedere....
      Poi andremo sicuramente alla Villa, dove i bimbi si mischiano! tutti diventano genitori di tutti e i bimbi figli di tutti; questa villa è un mondo incantato;

      Elimina
  8. Laura... ogni volta che scrivi... parte la mia fantasia, i ricordi.. che sospiri mi fai fare davanti a questo pc!!!! sei bravissima, scrivi emozioni.... grazie
    Veronica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. leggo leggo leggo tantissimo eppure alcune volte non mi vengono i termini giusti... ma se parlo di lui, il mio papà e i ricordi che mi legano a lui , tutto diventa chiaro; non ricordo chi scrisse: abbi le idee ben chiare, le parole verranno da se;

      Elimina
  9. Laura ma scrivi benissimissimo!!!!!
    Sai che mi hai commosso??? Bellissimo racconto e bellissima la tua infanzia...........
    Aspetto curiosa i prossimi post!!! ;-)))
    Kissssssssssssssssssssssssss

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sarai la benvenuta, quando un giorno deciderai di venire ad incontrare questa città così austera , misteriosa e dannatamente bella!

      Elimina
  10. Laura,che bellissimo racconto!!! Chissà se un giorno verrò a Genova...mi hai fatto venire voglia di visitare subito la Villa,prima dell' Acquario :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero un giorno di ricevere un tuo messaggio in cui mi dici che verrete a Genova!!!! Grazie <3

      Elimina
  11. Ammirare la villa leggendo il tuo racconto la rende molto più affascinante.
    Sono già passata alcune volte e ho letto alcuni post. Molto bello...
    Maris

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, è un onore per me! Anche se alcune volte credo di vedere Genova così bella solo perché ne sono innamorata....

      Elimina